Roma. Canili comunali. Gestione fuorilegge voluta da Cirinnà contro Raggi. Cani senza acqua. Volontari ostacolati

0
18993

Agenpress – Al canile La Muratella, nella giornata di ieri si è insediato il nuovo gestore, legittimo vincitore del bando pubblico europeo per la gestione dei canili comunali di Roma. Nonostante la presenza delle forze dell’Ordine gli ex Avcpp, l’associazione privata che da oltre un anno occupa abusivamente le strutture comunali, hanno ostacolato l’accesso ai volontari venuti per pulire le gabbie, accudire ed alimentare i cani detenuti. Nel video shock realizzato dagli stessi occupanti abusivi si vede una volontaria che viene accusata di aiutare il nuovo gestore solo perché stava pulendo una gabbia e chiedendo dell’acqua per riempire le ciotole vuote con l’unica motivazione che non ricevevano un presunto stipendio da sette mesi. Questo video è la prova che per gli ex Avcpp , l’associazione privata molto vicina alla senatrice PD Monica Cirinnà che per oltre 15 anni ha gestito i canili capitolini nella totale illegalità come accertato dall’Autorità giudiziaria del magistrato Cantone, i cani rappresentano un ricatto per ottenere unicamente lauti stipendi. Nel video si vede e si sente chiaramente che gli ex Avcpp tentano di convincere, od intimidire visto che è  stata chiusa dentro il box, la volontaria a non accudire il cane al fine di ricattare l’ Amministrazione Raggi. – dichiara il presidente del Partito Animalista Europeo, Sterfano Fuccelli – Nonostante l’occupazione abusiva continuano a lucrare sulla pelle degli animali. Visto che la Avcpp è l’associazione  considerata un modello virtuoso dalla senatrice Cirinnà unitamente al PD capitolino, come commenta la medesima senatrice il fatto che  l’Anac ha accertato lo stato contro legem per tutta la durata della gestione ?”

VIDEO SHOCK https://www.facebook.com/LavoratCaniliRM/videos/1139418749488881/

 

Commenti