Consip. M5S ritira sfiducia alla Camera contro Luca Lotti. 15 marzo al Senato, accelerare lʼiter

0
261

Agenpress – Per rendere più rapida la procedura e votare regolarmente la sfiducia a Luca Lotti mercoledì prossimo senza ulteriori rinvii, il Movimento Cinquestelle ha deciso di ritirare la mozione di sfiducia individuale alla Camera.

“Abbiamo appena ritirato la mozione di sfiducia individuale al ministro Luca Lotti depositata alla Camera dei deputati, così che il Senato possa discutere e votare la sfiducia all’ex sottosegretario nei tempi previsti dalla capigruppo”, precisa infatti Vincenzo Caso, capogruppo M5s a Montecitorio. “Non daremo nessun alibi al Pd, che si appiglia ad acrobazie regolamentari pur di prendere tempo”, aggiunge Caso.

“In questo modo si potrà regolarmente votare la sfiducia a Luca Lotti mercoledì prossimo senza ulteriori rinvii”. “La mozione di sfiducia contro il ministro Lotti verrà bocciata con i soli voti della maggioranza”, replica il capogruppo dem al Senato Luigi Zanda alla domanda se “serviranno anche i voti di FI” per respingere a Palazzo Madama la mozione di sfiducia presentata dal M5S contro il ministro dello Sport coinvolto nell’inchiesta Consip.

Mdp voterà la mozione di sfiducia a Luca Lotti? “Quando saremo lì, valuteremo”, commenta l’ex Pd Pier Luigi Bersani dribbla le domande dei giornalisti che lo interpellano alla Camera.

Commenti