Morbillo. Cursi. Il virus ha un tasso di contagio quattro volte più elevato di quello dell’influenza

0
149

Agenpress – Aumento del 230% dal gennaio 2017 questo è l’allarme del Ministero della Salute che ieri è tornare a spronare istituzioni e medici per aumentare le vaccinazioni contro il morbillo.

Il dato del gennaio 2017 – dichiara il Sen. Cesare Cursi, Presidente dell’Osservatorio Sanità e Salute – riportato dall’Istituto Superiore di Sanità segnalava in aumento vertiginoso: 70 in Piemonte, 61 in Lombardia, 56 nel Lazio nonostante il piano di eliminazione del morbillo sia partito nel 2005, nel 2015 la copertura vaccinale contro il morbillo nei bambini a 24 mesi è stata dell’85,3%, ancora lontana dal 95% che è il valore soglia necessario ad arrestare la circolazione del virus nella popolazione. Gli esperti consigliano – prosegue Cursi – che bisogna vaccinarsi contro morbillo, varicella, rosolia, parotite, epatite A e B, meningococco, pneumococco ed esavalente. Il virus del morbillo ha un tasso di contagio quattro volte più elevato di quello dell’influenza. In Europa, l’Italia è la nazione più colpita dopo la Romania. Per tutti questi motivi – conclude Cursi – occorre sollecitare istituzioni e ASL a intensificare la campagna di vaccinazioni contro il morbillo.

Commenti