Confcommercio: consumi fermi a febbraio, pesa incertezza. UNC: pesano le tasche vuote degli italiani

0
149

Agenpress – Secondo l’Indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC), a febbraio i consumi diminuiscono dello 0,1% rispetto a gennaio e salgono dello 0,1% su base annua.

“Non si tratta di un deterioramento della fiducia delle famiglie o dell’incertezza sulle prospettive  economiche dell’Italia. Quello che pesa, sono le tasche vuote degli italiani. I consumi sono al palo perché la condizione economica delle famiglie non è affatto migliorata. Chi non ce la faceva ad arrivare alla fine del mese, continua ad arrancare e anche quelli che non hanno problemi economici, non vedendo incrementi nel loro reddito, rinviano i consumi non strettamente necessari” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Commenti