Uomini e lupi. Si può convivere in sicurezza rispettando semplici regole

0
217

Agenpress – In attesa che la Conferenza delle Regioni approvi definitivamente il Piano Lupi, nella riunione del prossimo 30 marzo, con l’esclusione del capitolo relativo agli abbattimenti, la LAV diffonde un decalogo dei comportamenti da tenere in caso di incontri con uno o più lupi, elaborate sulla base del documento “Wolf safety in Alaska – Living safetly in wolf country” redatto dallo Stato dell’Alaska (USA).

A differenza di altri predatori, che si affidano soprattutto al confronto fisico, il lupo basa le sue strategie di difesa sulla velocità e rapidità delle azioni, unita ai sensi molto sviluppati.

I lupi non si fidano di noi umani, perciò ci evitano con cura, ma se fossimo noi a violare le zone frequentate dai lupi bisogna tenere presente alcune semplici norme di comportamento.

SEMPLICI REGOLE PER LA NOSTRA SICUREZZA

– Nella rara eventualità in cui si dovesse incontrare un lupo:

  • evitare di mettersi a correre, ma assumendo un atteggiamento aggressivo muoversi verso il lupo gridando e battendo le mani nel caso il lupo tentasse un approccio
  • non girarsi per sfuggire al lupo, ma continuare a mantenerlo di fronte. Se c’è un’altra persona e si incontra più di un lupo, mettersi schiena contro schiena e prendere lentamente distanza dai lupi
  • ritrarsi lentamente, sempre guardando in direzione del lupo, mantenendo sempre l’atteggiamento aggressivo sopra descritto

– Se un lupo dovesse attaccare, rannicchiarsi a terra e difendersi con qualunque cosa a disposizione (rocce, bastoni o altro)

– Utilizzare strumenti che producono rumore

– Sse necessario arrampicarsi su un albero, i lupi non sono in grado di farlo

– Nelle aree frequentate dal lupo non lasciare i cani incustoditi liberi di vagare

– Nel corso delle escursioni non abbandonare rifiuti

– Se si cucina cibo all’esterno provvedere a pulire con cura l’area

Commenti