Visioni Corte Film Festival. Bando ancora aperto, scadenza il 15 maggio

0
311

Agenpress – Bando ancora aperto per partecipare alla VI edizione di “Visioni Corte Film Festival – Rassegna Internazionale del Cortometraggio Indipendente”, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, che si svolgerà a Minturno (LT), presso il Castello Baronale, dall’11 al 16 Settembre 2017. E’ fissata al prossimo 15 maggio la deadline per inviare i cortometraggi al fine di accedere alla selezione, che diventa ogni anno sempre più impegnativa: basti pensare che alla scorsa edizione sono pervenute oltre 600 opere provenienti dai cinque continenti. La decisione è stata presa dall’organizzazione al fine di agevolare altri registi in quanto le date del festival sono state posticipate a Settembre.

“Abbiamo ricevuto finora moltissime opere – dichiara il direttore artistico Gisella Calabrese – Tuttavia ci è sembrato più giusto dare ancora un po’ di tempo a chi voglia partecipare alle nostre selezioni dato che abbiamo ancora cinque mesi a disposizione per l’organizzazione del nostro festival. Siamo certi che in tal modo le produzioni che completeranno i loro lavori in primavera gradiranno questo ulteriore tempo per poter partecipare”.

Cinque le categorie alle quali partecipare:

CortoFiction Italy: rivolta a qualsiasi tematica e genere. Spazia dal drammatico alla commedia, al thriller, ecc. Le storie possono essere inventate o adattamenti o ispirate a fatti realmente accaduti; dedicata esclusivamente a film italiani;

CortoFiction International: rivolta a qualsiasi tematica e genere. Spazia dal drammatico alla commedia, al thriller, ecc. Le storie possono essere inventate o adattamenti o ispirate a fatti realmente accaduti; dedicata esclusivamente a film stranieri;

CortoMusic: rivolta a videoclip e videoarte. Possono partecipare video musicali di cantanti o gruppi emergenti, o videodocumentari accompagnati da musiche originali;

CortoDoc: rivolta ai documentari o reportage, di qualsiasi genere;

CortoAnimation: rivolta a storie di animazione di qualsiasi genere e realizzate con qualsiasi tecnica, anche la stop-motion. L’argomento è libero.

Oltre ai premi dedicati alle cinque sezioni in gara, sono inoltre previste anche sei menzioni speciali riferite solo alla categoria CortoFiction (Italia e International): Miglior regia, Miglior sceneggiatura, Miglior montaggio, Miglior Fotografia, Miglior attore protagonista, Miglior attrice protagonista. Inoltre, l’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, organizzatrice dell’evento, si riserva la facoltà di assegnare a sua discrezione un premio speciale per l’idea più originale a un qualsiasi corto in concorso.

Tutte le opere inviate saranno preselezionate dalla Direzione Artistica e da un’apposita commissione. Il superamento della preselezione comporterà l’ammissione alle serate finali. Ci sarà un’unica Giuria Tecnica (composta da studiosi, esperti di settore e professionisti nel settore audio-visivo) che segnalerà una sola opera vincitrice per ciascuna sezione. Esprimerà un giudizio all’atto della premiazione e le motivazioni che hanno indotto ad assegnare tale premio saranno lette in pubblico.

Possono partecipare alla selezione le opere realizzate in Italia o all’estero a partire da Gennaio 2016. Le opere straniere, per poter essere ammesse, devono essere obbligatoriamente sottotitolate in italiano. Tutti i video dovranno avere una durata massima di 20 minuti (titoli inclusi). Previste due modalità di partecipazione: via posta tradizionale oppure attraverso piattaforme internazionali quali www.clickforfestivals.com, www.filmfreeway.com e www.festhome.com sulle quali caricare il proprio cortometraggio in file mp4.

In questi anni il festival, associato all’AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema, ha ottenuto importanti riconoscimenti: nel 2015 ha vinto il “Silver Frame – Festival dei Festival”, come miglior festival italiano di cortometraggi alla decima edizione del Video Festival di Imperia, e ottenuto il patrocinio del Padiglione Italia Expo Milano quale manifestazione ad alto valore culturale a livello nazionale. Inoltre, l’evento è stato inserito dalla Regione Lazio nell’elenco delle “Buone Pratiche in ambito culturale”.

In queste cinque edizioni si sono alternati sul palco ospiti di rilievo non solo a livello nazionale come Pietro De Silva, Vladimir Luxuria, Gabriele Pignotta, Nunzia Schiano e Renato Carpentieri ma anche internazionale come l’attrice polacca Monika Ekiert e il produttore inglese Paul Wiffen.

Commenti