DEF. Brunetta (FI). Non è una manovra ma un minestrone confuso. Padoan spieghi dove troverà 2,8 mld

0
183

Agenpress – “Una manovra che non c’è, un minestrone confuso, fatto di Def, Piano nazionale delle riforme, manovrina correttiva, provvedimenti sul terremoto. Tutto insieme appassionatamente, senza un numero, senza un contenuto, perché non esiste ancora nulla. Con buone intenzioni e sentimenti: faremo la crescita, rispetteremo le regole europee”.

Lo afferma Renato Brunetta, capogruppo Forza Italia alla Camera dei Deputati. “Manovra ancora in alto mare… Matteo Renzi non vuole alzare le tasse, Padoan non vuole tagliare la spesa. Quindi rinviano. Tristezza”, scrive anche su Twitter.

“E’ tutto ridicolo perché stanno ancora baruffando al Ministero dell’Economia e delle finanze: come trovare i 3,4 miliardi, cosa scrivere sul catasto, cosa scrivere sul contratto del pubblico impiego. Ma soprattutto stanno ancora baruffando perché non ci sono i soldi.

Padoan ci spieghi come fa a trovare 2,8 miliardi di euro per il rinnovo del contratto del pubblico impiego. Non lo fa semplicemente perché i soldi non ci sono. Si sono inventati 50 miliardi nei prossimi tre anni sulle infrastrutture, ma siamo agli aeroplani di Mussolini, siamo al ridicolo, alla confusione mentale, alla presa in giro, all’ammuina per ingannare la gente. Per non spiegare che aumenteranno le sigarette, aumenterà la benzina, gli alcolici, il gioco del lotto. Tutte cose nobilissime ma che non servono assolutamente a nulla se non a spillare un po’ di soldi dalle tasche degli italiani. Per il resto nulla.

I consumi, gli investimenti, la lotta alla disoccupazione, assolutamente nulla. Incapaci ma capaci di tutto. Buoni a nulla ma capaci di tutto. Questo è il governo Renzi-Padoan-Gentiloni, sono sempre gli stessi e fanno sempre gli stessi guai”.

Commenti