Appalti pubblici. Gentiloni fa un passo indietro.  Nessuna volontà ridimensionare Anac

0
173

Agenpress –  “Nessuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell’Anac”, sottolineano fonti di Palazzo Chigi. “Il Presidente Gentiloni in missione a Washington, è stato in contatto con Cantone. Sul punto, assicurano le stesse fonti, sarà posto rimedio già in sede di conversione del DEC e in maniera inequivocabile”.

Parole accolte positivamente dal presidente dell’Anac Raffaele Cantone. Il potere della “raccomandazione vincolante” che è stato soppresso rappresenta un elemento qualificante del nuovo Codice per il suo effetto di deterrenza nei confronti di un tema cruciale ed esposto alla corruzione come quello dei contratti pubblici. Al di là del merito, tuttavia, filtra perplessità per il fatto che la norma in questione non sia stata discussa né abbia potuto avere un confronto in sede parlamentare, dal momento che con le commissioni competenti e i relatori c’è stata “una proficua collaborazione” durante tutto l’iter del provvedimento.

 

Commenti