Premi FLAIANO 2017. Davide Cavuti premiato per la regia del film per un’Avventura Romantica

0
576

Agenpress – Tra i premi per la “Sezione Letteratura”, il “Premio internazionale Flaiano” è andato all’avvocato e scrittrice Simonetta Agnello Hornby; il  vincitore del “Concorso Premio Flaiano Opera prima 2017” è stato lo scrittore e giornalista Mariano Sabatini per “L’inganno dell’ippocastano” (Salani). “Premio Flaiano l’Abruzzo” al regista Pierluigi Di Lallo, con la consegna della targa avvenuta al “Lea & Flò Palace” sabato 8 luglio.

Ad impreziosire la serata conclusiva di premiazione la voce di  Giò Di Tonno che ha incantato il pubblico con il brano “Bella” e successivamente con “Se” da un tema di Ennio Morricone dal film “Nuovo Cinema Paradiso”film del 1988 di Giuseppe Tornatore.

Presentato in anteprima al “73° Festival del Cinema di Venezia”, al “38° Festival del Cinema Latino-Americano a L’Avana” e alla “Casa del Cinema” di Roma, il film-documentario su Alessandro Cicognini ha riscosso notevoli apprezzamenti dovunque sia stato proiettato: un importante documento che ricostruisce la vita del compositore abruzzese attraverso parti filmiche girate in varie location abruzzesi (Francavilla al Mare, Pescara, Spoltore, Nocciano) e del Lazio (Roma, Subiaco); alla parte filmica si aggiungono le testimonianze di chi lo ha conosciuto e alcuni spezzoni di film che hanno fatto la storia della cinematografia italiana ed internazionale, diretti dai più grandi registi della sua epoca quali Vittorio De Sica, Alessandro Blasetti, Mario Camerini. Prodotto MuTeArt Film e dalla Fondazione Pescarabruzzo, il Film-documentario ha avuto il sostegno del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Rai Teche, Mediaset, Cineteca Nazionale di Roma e del Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini. Nel cast figurano altri attori molto noti al grande pubblico quali Edoardo Siravo nel ruolo di Alessandro Cicognini, Michele Placido (interpreta Vittorio De Sica), Lino Guanciale (interpreta un amico giornalista), Pino Ammendola (interpreta i panni del noto produttore Peppino Amato), Debora Caprioglio (interpreta l’ultima compagna di Cicognini).

Arricchiscono il progetto cinematografico le interviste con popolari conoscitori di Alessandro Cicognini come il regista Pasquale Squitieri, la cantante Antonella Ruggiero, il musicista jazz e compositore Lino Patruno, i compositori cinematografici Stelvio Cipriani (autore di “Anonimo veneziano”) e Umberto Scipione (autore di “Benvenuti al sud”) e i compianti Giorgio Albertazzi e Manuel De Sica (a cui il regista Cavuti ha dedicato il film).

 

 

 

Commenti