Corea del Nord. Il presidente cinese Xi Jinping esorta a “evitare retorica e provocazioni”

0
407
Il presidente cinese Xi Jinping

Agenpress – Il presidente cinese Xi Jinping,vuole “evitare retorica o azioni tali da peggiorare la situazione sulla penisola coreana”. Durante una telefonata tra il leader di Pechino e Donald Trump è emerso l’interesse comune a Pechino e Washington per la denuSeclearizzazione e la pacificazione della penisola coreana. E per questo Xi esprime il desiderio di poter lavorare con gli Stati Uniti per risolvere nel modo migliore il problema del programma nucleare del regime di Kim Jong-un.

Lo riporta la tv di Stato Cctv, secondo cui Xi avrebbe osservato che Pechino e Washington sono entrambe interessate alla denuclearizzazione della penisola. Trump aveva anticipato ieri che avrebbe avuto un colloquio telefonico con il presidente cinese.

Da immagini satellitari diffuse dal sito specializzato “38 north” risulta che Pyongyang si preparerebbe a testare missili balistici lanciati da un sottomarino. Secondo gli analisti il regime di Kim avrebbe sviluppato una versione più avanzata del proprio missile balistico mare-terra Pukguksong-1, già sperimentato con successo nell’agosto del 2016 e con una gittata di almeno 500 chilometri.

Oltre alla denuclearizzazione, Pechino e Washington condividono l’interesse a una “penisola coreana pacifica” e per questo Xi ha espresso il desiderio di poter lavorare con gli Usa per risolvere appropriatamente la questione nucleare, ha riferito l’agenzia Nuova Cina. Trump ha da mesi rafforzato il pressing su Pechino perché a sua volta convincesse il suo alleato storico Pyongyang a mettere da parte i suoi propositi ambiziosi su armi nucleari e missili, a maggior ragione ora che il Nord pare aver raggiunto capacità balistiche tali da poter anche colpire il territorio americano.

Commenti