Elezioni. Grasso. Aperti a chi la pensa come noi. Aboliremo tutte le tasse universitarie

807

Agenpress –  “Di alleanze si parlerà dopo il 4 marzo, saremo aperti e inclusivi per tutti quelli che la pensano come noi. A chi guardiamo? Io guardo avanti”. Lo dice il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso, arrivando all’hotel Ergife per l’assemblea nazionale di Leu, interpellato dai giornalisti su una possibile intesa post elettorale con Pd o M5S.

Grasso ha salutato  Laura Boldrini arrivata in platea, per la prima volta dopo la sua adesione. “Facciamo squadra, sarò felice di essere il vostro caposquadra. Voglio tornare a essere attivista, come lo ero a vent’anni. Il pluralismo non può che essere qualcosa che arricchisce, certamente non depotenzia. Con 1,6 miliardi aboliamo le tasse universitarie. Si tratta di appena un decimo delle risorse che l’Italia spende per finanziare attività dannose per l’ambiente. È una proposta concreta, realizzabile, che punta sui giovani”.

“Abbiamo voluto inserire un codice etico che non consideri solo l’aspetto giudiziario. Noi vogliamo portare in Parlamento donne e uomini rispettati e rispettabili. Non ci basta quello che prevede la legge Severino”.

“Lotteremo per i molti non per i pochi. Il nostro impegno non finirà il 4 marzo, abbiamo un progetto molto più ambizioso”, ha aggiunto Grasso.

“Ci aspettano settimane di intensissimo lavoro: è solo l’inizio per cambiare l’Italia, per dare una svolta. Vedo gente rassegnata, impaurita, delusa, con lo sguardo basso. I populismi soffiano sulle paure e noi abbiamo il coraggio di reagire e porre rimedio a tutto ciò. Siamo eredi degli uomini e delle donne che 70 anni fa ci liberarono dal fascismo dandoci la libertà, siamo orgogliosi di credere nella democrazia parlamentare e pronti a lottare fino in fondo per realizzare i principi della costituzione”. Lotta senza quartiere all’evasione fiscale, dobbiamo recuperare 50 miliardi. L’evasione è un furto di diritti”.