Minniti: “Nostro compito principale in questi due mesi sarà quello di garantire elezioni sicure e libere”

488

Agenpress. «Questa è la prima campagna elettorale nazionale che l’Italia affronta nell’epoca di Islamic State, dentro una fase di minaccia terroristica. Nel 2013 l’Is non esisteva ancora, non dobbiamo mai dimenticarlo.

Il nostro compito principale in questi due mesi sarà quello di garantire elezioni sicure e libere.

La seconda preoccupazione, quel che mi sta più a cuore»,  – dichiara Minniti -, «è come tutelare il rapporto tra l’esigenza della massima libertà di espressione e la partecipazione al voto degli elettori.

In campagna elettorale è richiesto un forte confronto tra le forze politiche e i candidati, a volte anche aspro e conflittuale, ma c’è il rischio che la durezza dei toni allontani dalla partecipazione gli elettori, sia escludente per i cittadini che non se la sentono di partecipare a una competizione giocata tutta sullo scontro e non sulle proposte».