Maltempo. Slavina su un condominio al Sestriere: la neve sfonda porte e finestre

776

Agenpress – La neve ha invaso gli appartamenti fino al primo piano, senza causare feriti grazie all’intervento dei Carabinieri, che hanno evacuato alcune famiglie. Dopo Cervinia, Cogne e Gressoney, in Valle d’Aosta, anche la nota località sciistica piemontese, sull’omonimo colle che collega Valle Chisone e Val Susa,  isolata. La provinciale 23 e la strada per Cesana sono chiuse fino a stamattina, apice del pericolo slavine che è  di grado massimo per la neve molto abbondante e di tipo umido delle ultime ore. Supera i due metri la neve caduta nelle ultime 48 ore al Sestriere. Criticità si sono registrate nella notte, sulla statale che collega il colle a Cesana, per la caduta di alcuni alberi. Alle operazioni di evacuazione del condominio hanno partecipato, con i carabinieri, vigili del fuoco, soccorso alpino, servizio di emergenza 118 e Croce Rossa. Le attività sono terminate intorno alle 5.30.

La provinciale 23 e la strada per Cesana sono chiuse fino a stamattina, apice del pericolo slavine che è  di grado massimo per la neve molto abbondante e di tipo umido delle ultime ore. Supera i due metri la neve caduta nelle ultime 48 ore al Sestriere. Criticità si sono registrate nella notte, sulla statale che collega il colle a Cesana, per la caduta di alcuni alberi.

Alle operazioni di evacuazione del condominio hanno partecipato, con i carabinieri, vigili del fuoco, soccorso alpino, servizio di emergenza 118 e Croce Rossa. Le attività sono terminate intorno alle 5.30.

È isolata da Bessen Haut, frazione di Sauze di Cesana a cinque minuti dalle piste di Sestriere. Il sindaco Maurizio Beria ha firmato l’ordinanza di chiusura della strada che collega il Colle al piccolo borgo, a causa del pericolo valanghe: l’Arpa ha innalzato l’allerta al livello 5-Molto forte (il massimo) e si temono slavine sul tratto che precede le case, come accadde nel 2008. Non c’è preoccupazione per i 10 residenti, che erano già stati sollecitati nei giorni scorsi ad attrezzarsi con scorte alimentari per il possibile disagio: difficilmente la strada sarà pulita prima di mercoledì.