ViViBanca acquista dalla Banca Popolare di Bari un portafoglio di crediti contro cessione del quinto del valore di 82 milioni di Euro

2103

Agenpress. ViViBanca – nuova banca specializzata nel credito alle famiglie attraverso l’erogazione di prestiti contro cessione del quinto e nella raccolta on-line sul mercato retail – ha acquisito a fine dicembre 2017 dalla Banca Popolare di Bari un portafoglio di circa 6 mila contratti di finanziamento contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione del valore nominale di 82 milioni di Euro.

L’acquisto pro-soluto del pacchetto di crediti, autorizzato dalla Banca d’Italia, si inserisce nella più ampia strategia di ViViBanca volta al rafforzamento della propria posizione sul mercato raggiungendo circa il 5% dello stock e degli impieghi che al 31 dicembre 2017 sono stati pari a circa 225 milioni di Euro.

“Per ViViBanca si tratta di un ulteriore importante traguardo raggiunto al primo anno di attività, dopo aver centrato gli obiettivi di raccolta (130 milioni) e di impieghi (225 milioni), prefissati ad inizio anno” ha dichiarato Antonio Dominici, Vice Direttore Generale Vicario di ViViBanca S.p.A..

“Quest’operazione garantirà un’ulteriore crescita delle masse gestite per linee esterne – ha aggiunto Dominici –  ed è in linea con il percorso di sviluppo intrapreso dalla banca che prevede di raggiungere i 400 milioni di Euro di produzione entro il 2020”.

Nell’operazione di acquisizione, ViViBanca è stata assistita dallo Studio Legale La Scala.

ViViBanca con sede a Torino, è presente sul territorio nazionale attraverso 2 filiali, 80 dipendenti, 70 agenzie e con una rete indiretta di oltre 2.000 sportelli convenzionati grazie ad accordi di partnership con primari istituti bancari italiani, nonché on-line attraverso servizi di Internet Banking.

 Sotto il profilo dei coefficienti di solidità, superando in modo considerevole i limiti imposti dalla Banca Centrale Europea, ViViBanca dispone di un patrimonio netto pari a 31,6 milioni di Euro, un CET1 ratio pari al 17,17% e un total capital ratio del 18,31%.