Bellanova: dichiarazioni Attilio Fontana lo specchio esatto di cosa pensa il fronte che lo sostiene

552

Agenpress. “Non credo proprio che Attilio Fontana farnetichi. Significherebbe derubricare la gravità del pensiero e delle parole. Credo che le sue dichiarazioni siano lo specchio esatto di cosa pensa e di cosa pensa politicamente il fronte che lo sostiene. E’ questo che le rende preoccupanti e pericolosissime.

A questo noi rispondiamo con la politica e rispondiamo rivendicando la bontà del lavoro fatto in questi anni, quando dicevamo un euro in difesa un euro in cultura per la rigenerazione fisica e sociale delle periferie. Quelle periferie troppo spesso trasformate in banlieues dormitorio.

Oggi abbiamo un motivo in più per sostenere Giorgio Gori alla presidenza della Regione Lombardia e lavorare perché a rafforzare la sua candidatura sia uno schieramento ampio capace di tenere insieme le diverse anime del centro sinistra e del riformismo. Un motivo e una responsabilità in più. A chi fa del rancore sociale e della paura la leva strategica della propria proposta politica noi rispondiamo che non possono essere le piccole patrie, i razzismi, i rancori la risposta alle trasformazioni epocali che stiamo vivendo. Chi pensa di affidare la Lombardia alle divisioni del centro sinistra, forse non ha ancora ben chiara la reale posta in gioco di questa competizione politica e si assume una responsabilità enorme nei confronti del popolo del centro-sinistra e del Paese”.

Così VM Teresa Bellanova da Bologna, pochi minuti prima di entrare a Palazzo D’Accursio per l’incontro con le rappresentanze sindacali e le rappresentanze imprenditoriali su tavoli di crisi territoriali, Industria 4.0, innovazione nelle imprese, competence center.