Bruxelles. Berlusconi. La flat tax ha una certa progressività. No a grande coalizione

845

Agenpress -“Nella Flat tax diminuisce la progressività eccessiva dell’attuale situazione, la no tax area di 12 mila euro viene scontata da ogni reddito, quindi in progressione la percentuale che ciascun contribuente paga allo stato al Tesoro, aumenta via via che il suo patrimonio si allontana e diventa più alto dei 12 mila euro, è comunque una progressività meno marcata dell’attuale eccessiva progressività”.

Così Silvio Berlusconi rispondendo ai giornalisti a Bruxelles sulla eventuale incostituzionalità della Flat tax, escludendo inoltre, “possibilità di una grande coalizione, non c’è nessuna possibilità che accada, avremo la maggioranza alla Camera e al Senato”.

“Il M5S è un partito populista, non è un partito democratico, è una setta che dipende dagli ordini che riceve dall’alto, sono come erano i comunisti di allora che erano pronti a cambiare le loro posizioni dietro un ordine di Mosca”, prosegue ancora Berlusconi. “La sinistra si è tolta dalla sfida e oggi la sfida” alle elezioni “è tra il Centrodestra ed il M5S”.

“La sinistra è una scatola vuota senza progetti e senza un’anima, vinceremo noi le elezioni”, aggiunge.

Sui migranti afferma che è necessario  “snellire le procedure di identificazione e dovremmo forse rinunciare alla possibilità di appello presso i nostri Tribunali e trasformare il foglio di via definitivamente con trasporti nostri nei Paesi di origine”.

“Per fare questo l’Europa deve essere protagonista, non solo degli accordi con i Paesi costieri del Mediterraneo che evitano l’imbarco dei migranti, ma anche accordi con tutti gli altri Paesi dei migranti, in modo che accettino la ‘restituzione’ dei loro cittadini che sono venuti in Italia ed in Europa “.