Ministro Galletti: “Non mi ricandido alle elezioni del 4 marzo”

1379

Agenpress. Il ministro dell’Ambiente Gianluca Galetti, promotore con Pier Ferdinando Casini e Beatrice Lorenzin di Civica Popolare alleata del Pd alle elezioni ha annunciato che non sarà di nuovo candidato al Parlamento alle elezioni del 4 marzo.

“In questi cinque anni – ha dichiarato – ho servito la Repubblica italiana come sottosegretario di Stato alla Pubblica istruzione con il governo di Enrico Letta e come ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, in uno spirito di stretta collaborazione con Matteo Renzi e Paolo Gentiloni ai quali – ha scritto in una dichiarazione- mi lega un rapporto di affetto e di stima.

Ringrazio i Presidenti della Repubblica Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella che mi hanno nominato ai sensi dell’art. 92 della nostra Costituzione. Ho lavorato con impegno e dedizione, vivendo momenti irripetibili come la firma dell’accordo sul clima di Parigi e il G7 dei Ministri dell’ambiente che si è tenuto nella città di Bologna per la quale ho sempre operato, in uno spirito di collaborazione istituzionale, con le autorità cittadine”. “Opererò anche nella campagna elettorale in corso – ha aggiunto – perché il lavoro enorme di questi anni non venga vanificato e disperso e perché le riforme di Renzi e Gentiloni possano andare avanti più forti di prima”.