Turchia: rilasciato Taner Kılıç, presidente di Amnesty International dopo quasi otto mesi di carcere

1102

Agenpress – A seguito della decisione di un tribunale di Istanbul di disporre dopo quasi otto mesi di carcere il rilascio con la condizionale di Taner Kılıç, presidente di Amnesty International Turchia, la direttrice per l’Europa di Amnesty International Gauri van Gulik ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“È un enorme sollievo sapere che Taner sarà di nuovo presto accanto a sua moglie e alle sue figlie e dormirà nel suo letto per la prima volta dopo quasi nove mesi. Ma non possiamo dimenticare che nelle prigioni turche rimangono molte persone innocenti, senza uno straccio di prova nei loro confronti.

Questi procedimenti giudiziari infondati sono un tentativo per ridurre al silenzio le voci critiche della Turchia ma sono solo serviti a ribadire l’importanza dei diritti umani e di coloro che dedicano la loro vita a difenderli.

Oggi ci prendiamo un piccolo momento per festeggiare. Domani riprenderemo la nostra lotta per ottenere l’annullamento di tutte le accuse nei confronti di Taner, degli altri 10 co-imputati e di tutte le altre vittime innocenti intrappolate in questo feroce giro di vite.

I nostri ringraziamenti vanno a oltre un milione di persone che hanno chiesto il rilascio di Taner. Hanno dimostrato che quando ci battiamo per la giustizia in prima persona, quando agiamo e parliamo con una sola voce, veniamo ascoltati”.

Il processo nei confronti di Taner Kılıç, della direttrice di Amnesty International Turchia İdil Eser e di altri nove difensori dei diritti umani falsamente accusati di terrorismo, andrà avanti. È uno dei tanti processi nei confronti della società civile turca nell’attuale contesto di repressione in Turchia.