Contratto Vigili del Fuoco, Conapo: No a firme al buio

2465

Agenpress. “Oggi ennesima riunione senza dati, senza bozze e senza tabelle al Dipartimento della Funzione Pubblica per il rinnovo del contratto di lavoro dei Vigili del Fuoco. Siamo ancora a parlare del nulla mentre il governo ha fatto sapere che la settimana prossima ci dovrà essere comunque la firma conclusiva del contratto. E’ mai possibile discutere il contratto di lavoro del più importante Corpo di soccorso pubblico, del Corpo peggio pagato in Italia, senza nemmeno una riga di bozza, senza conoscere ancor oggi gli importi e quindi senza margini di trattativa, dopo 9 anni di blocco? ”.

Cosi Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo, al termine della riunione odierna a palazzo Vidoni, parlando di “trattamento inaccettabile dopo tutto quello che i pompieri hanno fatto e fanno per il paese, dopo i soccorsi ai terremoti, dopo Rigopiano, dopo gli incendi estivi e le calamità. Sentirsi dire che tra pochi giorni ci sarà la riunione conclusiva per la firma di un contratto ancora oggi al buio, probabilmente con la formula ‘prendere o lasciare’ delude le nostre donne e i nostri uomini”.