Salvini. Voglio visitare stabilimento Amazon.Con Berlusconi patti scritti, siamo in vantaggio

535

Agenpress – “Ho chiesto un incontro all’amministratore delegato e al direttore dello stabilimento, per andare a verificare se usano uomini e donne come esseri umani o come robot”.

Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando del braccialetto brevettato da Amazon per controllare la produttività dei dipendenti. “Mi hanno contattato alcuni lavoratori dell’azienda,  e ho chiesto subito di poter visitare l’azienda e incontrare operai e dirigenti”. Anche perché, ha concluso, “ogni pacco che parte da lì è un piccolo negozio, un artigiano che chiudono”.

“Siamo in vantaggio, pare che al Nord, in Lombardia e in Veneto la Lega e il centrodestra facciano il pieno, ma non mi fido dei sondaggi, perché voglio cambiare il Paese. Non vedo l’ora di mettermi alla prova del governo,  voglio dimostrare che quello che dico da anni poi faccio. Io ci metto l’anima, ho anche tanti difetti però non tradisco”.

Quanto al rapporto con l’alleato Silvio Berlusconi, Salvini ha ribadito di fidarsi “dei patti scritti”. “Poi  la Lega è la Lega, io e Berlusconi siamo persone diverse. Ma quando c’è un patto scritto, dove c’è scritto azzeramento della legge Fornero, revisione dei trattati europei ed espulsione di tutti i clandestini”.