Berlusconi. Affetto alla mamma di Pamela. Nome premier? E’ un tale che ha fatto tante cose

468

Agenpress –  “Voglio rivolgere un sentimento di affetto e vicinanza alla famiglia di Pamela, da genitore ho subito pensato se fosse accaduto ad uno dei miei figli”. Lo afferma Silvio Berlusconi ospite di Agorà a proposito dell’assassinio di Pamela, la ragazza uccisa a Macerata.

“E’ una cosa direi incomprensibile: solo uno squilibrato può fare una cosa del genere, non ci vedo nulla di politico perché la politica non porta a queste follie”, ha aggiunto, dicendosi di disaccordo con i toni di Salvini, “usa delle parole forti, è il suo modo di parlare ma quando si siede al tavolo con noi è una persona assolutamente ragionevole”.

Parlando delle elezioni e del nome del premier “Qualcuno in mente ce l’avrei, è un tale che ha fatto tante cose, facendo progetti che tutti ritenevano impossibili da realizzare, per esempio delle città satellite nel verde, con tre tipi di strade, per pedoni, per biciclette. Poi ha fatto la televisione commerciale più importante in Europa, ha preso una squadra quasi al fallimento e l’ha portata a essere quella che ha vinto di più, e lui è ancora il presidente di club che ha vinto di più a livello mondiale. Poi è sceso in campo due mesi prima delle elezioni ed è riuscito ad andare al Governo e quando è stato al Governo ha fatto un miracolo: ha messo insieme Bush e Putin ed è riuscito addirittura a chiudere la guerra fredda. Ecco io quel nome lì ce l’avrei in mente ma mi dicono che è meglio non tirarlo fuori adesso”.

“Io sono sempre qui per un motivo preciso: sento il dovere di esserci. Oggi non vedo in giro delle personalità che posso fare quello che ho fatto io, sono convinto che l’Italia abbia bisogno ancora di me”,  ha aggiunto.

“Io per la politica ho sempre provato uno schifo totale ma ci si deve interessare quindi dico a chi vota M5s di considerare che votandoli cadrebbero in un errore più grande di restare a casa e non votare. Io dico che in questa situazione si deve votare per mettere in mano il paese ha chi ha serietà e competenza”.

Casini con il PD?  “E’ qualcosa che non sarei mai arrivato ad immaginare. Voglio bene a Casini ma non avrei mai potuto immaginare che lui chieda i voti alla sinistra e non immagino nemmeno come possano darglieli”.