Berlusconi. Avremo i voti per governare. Senza una maggioranza si torni alle elezioni

884

Agenpress – “Non dobbiamo avere nessuna preoccupazione perché i sondaggi ed il clima di affetto che ci circonda ci fa essere sicuri di avere una grande maggioranza con cui potremmo governare e applicare il nostro programma”. Lo afferma Silvio Berlusconi ospite della trasmissione Agorà, confessando di aver sofferto nella compilazione delle liste.

“Anche io ho sofferto perché ho partecipato alla formazione delle liste e siccome di natura sono eccessivamente buono, ho sofferto molto per molti candidati esclusi che non solo si aspettavano, ma anche si meritavano una riconferma o di entrare in Parlamento per la prima volta, tanto è vero che mi si è alzata la pressione, ho dovuto fare una sosta di qualche giorno perchè mi era arrivata a 200 la pressione massima. Quindi il mio medico mi ha detto le liste falle fare agli altri. Invece ho partecipato, ma il 90% delle scelte è stato fatto dai coordinatori regionali”.

“Io non sono d’accordo con la parola inciucio in Germania c’è una coalizione fatta alla luce del sole che va distinto da un accordo segreto. Non ci sarà nessuna possibilità di andare a fare una coalizione con questo Pd, se non ci sarà sarebbe necessario ritornare alle urne”., ha aggiunto, annunciando che non andrà alla manifestazione anti inciucio organizzata il 18 febbraio da Giorgia Meloni.

Sulle unioni civili Berlusconi afferma  “noi siamo sostenitori della famiglia. Le unioni civili sono da rispettare ma non possono pretendere di avere gli stessi aiuti che daremo alla famiglia. Non vorrei che venissero portati tutti i favori che facciamo alla famiglia alle unioni civili. Ma non abroghiamo la legge”.