Renzi. Sono d’accordo con Berlusconi. Senza maggioranza si torni al voto

439

Agenpress – “La penso esattamente come Silvio Berlusconi, se non ci sono i numeri si torni a votare. Il Pd con gli estremisti non governerà mai”. Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, a Agorà, rivolgendo un appello ai moderati incerti mettendoli in guardia dal voto a Liberi e uguali.

“L’elettore che vuole votare Pd  è già convinto. A chi vuole votare la sinistra radicale, il partito di D’Alema, dico: ma davvero ha senso votare la sinistra radicale e avvicinare Salvini al governo? Si può non votare il Pd, votare Insieme o Bonino ma non far vincere Salvini. Dall’altro lato agli elettori moderati dico: un voto dato al centrodestra, per come sono fatte le liste, è un voto dato alla leadership di Matteo Salvini”.

“L’immigrazione è un tema complicato, che non viene dai governi di sinistra. E’ esplosa dopo accordo di Dublino, firmato da Berlusconi. Cambiamolo insieme senza polemiche”, ha aggiunto.  “Da padre rivendico di aver salvato vite umane in Mediterraneo, abbiamo salvato l’onore dell’Europa. Ma basta strumentalizzazioni”.

“Più che i sondaggi, a me preoccupa il clima. Quello che è accaduto a Macerata è stato buttato in politica da tutti, io invece ho cercato di abbassare i toni”, ha detto ancora

“I responsabili della morte di Pamela devono essere assicurati alla giustizia. Traini lo definisco un potenziale killer. Ha sparato alla sede del Pd, ma ho detto ai miei, abbassiamo i toni”.