Ema, Maullu (FI): “Beffa finale e amarissima, governo intervenga”

426

Agenpress. “Il dossier Ema non passerà alla storia per la sua esclusività, ma per la sua evidente e sconcertante assurdità. Il ricorso presentato dal Comune di Milano contro la decisione di assegnare l’agenzia ad Amsterdam, secondo il Corriere della Sera, sarà sottoposto a un giudice olandese, che avrà ovviamente ogni potere decisionale.

È una sorta di beffa finale, ed è davvero amarissima. Dopo le ambiguità racchiuse nella procedura di estrazione a sorte, nella decisone di tenere segretati alcuni documenti chiave e nella superficialità con cui è stata esaminata la validità delle sedi olandesi – evidentemente inadeguate -, per l’Italia è arrivato il momento di battere i pugni sul tavolo, di rivolgersi all’Europa per richiedere chiarimenti e spiegazioni immediate.

Nonostante l’intera vicenda abbia ormai assunto sembianze grottesche, persino ridicole, l’Italia non può essere presa in giro ancora a lungo: dal premier Gentiloni e dal governo ci aspettiamo un segnale forte e chiaro”.