Rimborsi M5S. Di Maio. Boomerang per i partiti che ci attaccano. Ho restituito 370.000 euro

597

Agenpress – “Ora è chiaro che noi abbiamo restituito 23 milioni di euro mentre gli altri si sono intascati tutto. Per chi ha fatto il furbo non ci sarà più posto nel Movimento. E questa è una garanzia per gli italiani”.

Lo ha detto Luigi Di Maio sulle mancate restituzioni di quote da parte di alcuni parlamentari pentastellati.

“Questa vicenda sarà un boomerang per tutti i partiti che ci stanno attaccando. Il tempo di concludere le verifiche  e per chi ha fatto il furbo non ci sarà più posto nel Movimento. Per noi le regole sono sacre”.

Per quanto riguarda la sua situazione personale, Di Maio ha annunciato su Facebook di aver “incontrato Filippo Roma de Le Iene. Come promesso abbiamo verificato tutti i bonifici che ho effettuato”. Da parte sua, il candidato premier M5s ha “effettuato bonifici al fondo del microcredito per un totale di oltre 150.000 euro, certificato dal direttore della banca. Ho anche rinunciato alle indennità aggiuntive da vice presidente della Camera. In tutto ho restituito o rinunciato in 5 anni di legislatura a più di 370.000 euro”.