M5S. Appello di Di Maio ai partiti: “Propongo convergenza, dimezzare stipendi”

1222

Agenpress – “Tutti i partiti firmino un atto in cui si impegnano a votare la proposta di legge che dimezza lo stipendio dei parlamentari e introduce la rendicontazione puntuale dei rimborsi”.

E’ l’appello del candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, ai partiti in cui propone “il primo di una serie di temi per una convergenza di governo”. “Abbiamo dimostrato che un parlamentare può vivere più che dignitosamente con metà stipendio”.

Il testo dell’accordo proposto dai 5 stelle prevede che il “capo politico/segretario/presidente/candidato premier” della forza politica interessata alla proposta si impegni “a far votare in Parlamento a tutto il gruppo parlamentare che rappresento, una legge che dimezza le indennità dei parlamentari e introduce la rendicontazione puntuale dei rimborsi spesa”.

Secondo Di Maio “questa è una delle convergenze possibili per dare un governo. Nessuna merce di scambio, semplicemente una convergenza su un tema che sta molto a cuore ai cittadini e che tutti a parole dicono di voler fare. Ora è il momento di far vedere che si fa sul serio visto che mancano esattamente 17 giorni al voto. Chiedo a tutti i leader Bonino, Grasso, Salvini, Renzi, Berlusconi, Meloni, Lorenzin, non so se ne dimentico qualcuno, di firmare immediatamente questo atto d’impegno davanti ai cittadini. Chiedo a voi tutti, cittadini di andare nelle loro bacheche facebook (eccole: Bonino, Grasso, Salvini, Renzi, Berlusconi, Meloni, Lorenzin) e di linkargli questo video con la richiesta di firmare immediatamente e di utilizzare l’hashtag #ConvergiSulDimezzamento su Twitter affinchè nessuno possa dire di non averlo visto”.