Valore “D”, Bellanova: “sostenere presenza delle donne e leadership femminile nelle aziende”

540

Agenpress. “La sottoscrizione ieri a Bari del memorandum d’intesa tra “Valore D”, l’associazione d’impresa creata per sostenere la presenza delle donne e la leadership femminile nelle aziende, e Confindustria Puglia è una notizia che considero rilevante.

Mi auguro possa mettere in moto nelle nostre imprese una adeguata cultura, sensibilità, attenzione proprio a partire dal contenuto del “Manifesto per l’occupazione femminile delle aziende”, che condivido totalmente perché aiuta a riconoscere, e dunque ad affrontare e risolvere consapevolmente, tutte le criticità che caratterizzano l’occupazione femminile e il tema del work-life balance.

Che anche in Puglia possa essere diffuso e attuato è un elemento che conferma, se mai ce ne fosse bisogno, quanto sia fondamentale la presenza delle donne nel mondo produttivo e come sia necessario valorizzarne i talenti e le professionalità in modo concreto. Soprattutto, chiede alle imprese un salto di qualità importante: per esempio quando si pubblicano annunci di ricerca personale non specificare più, come purtroppo ancora accade, che si rivolgono solo alla uomini.

Ho avuto modo di confrontarmi con le fondatrici di “Valore D” nel settembre scorso ed è stato un giorno per me importante. Il loro impegno nel sostenere la presenza e lo sviluppo professionale delle donne nelle imprese italiane è un ottimo punto di partenza e una interessantissima base di discussione per comprendere cosa si muove e come all’interno delle imprese in fatto di differenza di genere e di qualità della presenza delle donne nel mercato del lavoro.

Tutto questo avvalora e conferma il nostro lavoro in questi anni e il modo in cui, come mai prima d’ora, alcune parole d’ordine per noi essenziali sono divenute parole condivise. Un impegno che non si esaurisce qui ma che deve essere rafforzato in ogni segmento della vita del nostro paese perché sostenere la presenza competente delle donne – ad ogni livello – nel mercato del lavoro significa sostenere automaticamente una rigenerazione, una trasformazione e una innovazione del lavoro nel nostro Paese. Perché dove sta bene una donna, lì sta bene l’intera comunità”.