Scilipoti Isgrò (FI): “M5S è diventato una succursale del PD”

1260

Agenpress. “Aumentano i segnali di una possibile implosione del Movimento 5 Stelle. Quest’ultimo ha candidato ad esempio, nel collegio elettorale plurinominale Puglia 1, Ruggiero Quarto che aveva offerto il proprio contributo nella progettazione di un parco eolico osteggiato dalla realtà grillina. Tutto ciò si aggiunge al caso di Antonio Tasso, espulso dai vertici pentastellati per non aver rivelato di essere stato dichiarato colpevole, ma salvato per intervenuta prescrizione, in seguito alla duplicazione di cd musicali e videogiochi”.

Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia, Scilipoti Isgrò, candidato al senato nel collegio elettorale plurinominale Puglia 1.

“Il Movimento 5 Stelle – aggiunge il parlamentare –non è credibile perché mostra di avere una doppia morale: lancia accuse contro gli altri, dimenticando al contempo i propri scheletri nell’armadio. Non dimentichiamo che è diventato inoltre una “succursale” del Pd. Il candidato Gianmario Dell’Olio sarebbe consocio  infatti secondo notizie di stampa, col capo di gabinetto del presidente della regione Puglia Michele Emiliano, di una società di consulenza che si occupa di fondi di investimento.

Il caos – conclude l’esponente azzurro – è tipico della sinistra e di chi desidera criticare, in modo distruttivo, le istituzioni esistenti senza proporre soluzioni valide ai problemi presenti. I pugliesi, insieme a buona parte degli  italiani, sceglieranno domenica prossima il centrodestra che potrà garantire loro benessere e prosperità”.