In edicola Left n. 9 del 2 marzo 2018

914

Agenpress. Antifascismo, lavoro, scuola, ricerca, cultura, diritti. Temi centrali per costruire la nuova sinistra.
Apriamo un laboratorio politico contro la rassegnazione e l’immobilismo

COPERTINA

Che fine ha fatto il lavoro

di Marta Fana

L’ignoranza al potere, la scienza al collasso

di Pietro Greco

Invalsi, ovvero come negare il sapere critico

di Donatella Coccoli

L’inutile prepotenza della pedagogia neoliberista

di Igor Piotto

Beni culturali nel caos, silenziate le soprintendenze

di Eleonora Aragona

La verità dietro ai numeri sbandierati da Franceschini

di Federico D. Giannini

«…Non esistono nascite nobili e nascite plebee…»

di Elisabetta Amalfitano

Una nuova sinistra contro la logica del meno peggio

di Mauro Romanelli

Viola Carofalo: Siamo popolari, non populisti

di Simona Maggiorelli

Domenico Gallo: Se anche la giustizia sottovaluta il fascismo

di Daniele Ruzza

Uno sciopero per estirpare alla radice la violenza sulle donne

di Leonardo Filippi

Preti pedofili, per lo Stato hanno più diritti delle vittime

di Federico Tulli

Morto uno Stalin si fa un Putin

di Yurii Colombo

Ma quanto piace Putin alla destra di casa nostra

di Da. Ru.

Bahrein, una dittatura (s)conveniente

di Chiara Cruciati

Il liberismo non è un dato di natura

di Ernesto Longobardi

La dolce vendetta della poesia

di Gabriela Pereyra

Marco Tullio Giordana: Smaschero l’omertà sulla violenza contro le donne

di Pier Paolo Mocci

le rubriche

Left Quote

di Massimo Fagioli

Editoriale

di Massimiliano Bruno

Editoriale

di Matteo Fago

Vaurandom

di Vauro

Temperature

di Fabio Magnasciutti

Parere

di Felice Besostri

Parere

di Rita De Petra

La proposta

di Libertà e giustizia

Libri

di Filippo La Porta

Musica

di Roberto Biasco

Cinema

di Daniela Ceselli