Berlusconi. L’Europa deve diventare una faro di civiltà, di democrazia e pace nel mondo

595

Agenpress – “Bisognerebbe avere la possibilità di cambiare l’Europa, di farla diventare un faro di civiltà e di democrazia e pace nel mondo. Ci vuole un’Europa più unita con un’unica politica estera e soprattutto con un’unica politica della difesa. Così diventerebbe una potenza militare e potrebbe sedersi al tavolo con le altre potenze militari e concorrere direttamente al mantenimento della pace mondiale. E invece non si sa mai cosa succede con nove paesi che hanno l’atomica”.

Lo ha detto Silvio Berlusconi al suo seggio elettorale a Milano, ritenendo “l’Italia è un Paese fortemente europeista. Quelli della mia generazione hanno chiaro che, anche se l’Europa va cambiata, ci ha regalato dopo due guerre mondiali terribili 70 anni di pace e la possibilità di andare in Europa superando tutte quelle frontiere, dove prima i nostri ragazzi sono morti per difenderle, senza bisogno di un documento e possiamo passarle come persone, come capitali e come prodotti. Già questo è fantastico”.