Bersani si sbaglia al voto. Inserisce nellʼurna la scheda con tagliando antifrode

1078

Agenpress – Pierluigi Bersani ha votato questa mattina a Piacenza alla Scuola di via Emmanueli, a poche centinaia di metri dalla sua abitazione. E all’uscita della cabina ha infilato direttamente le schede nelle urne venendo ripreso dal personale di seggio che avrebbe dovuto controllare il numero sul bollino anti-frode e poi rimuoverlo. “Il tagliando andava… “, gli dice la segretaria della sezione, ma poi taglia corto: “Vabbè è lo stesso, mi scusi. Poi lo togliamo dopo.

L’ex segretario Pd è arrivato al seggio a piedi con la moglie Daniela Ferrari. “Questa con cui siamo chiamati a votare è una legge elettorale piena di trucchetti e di complicazioni. Perché – ha spiegato – o si fa un proporzionale alla tedesca o si fa un Mattarellum. Non è che ci sono tante alternative. Io preferisco il Mattarellum, ma se si vuole fare una legge elettorale la si fa, non come questa che è un proporzionale mascherato da maggioritario con finte coalizioni, un “pateracchio”.