Finisce l’incubo per Rosa Di Domenico. Era stata portata in Turchia da un pakistano

1575

Agenpress – E’ stata ritrovata Rosa Di Domenico, la ragazza di 15 anni, scomparsa da Sant’Antimo, nel Napoletano, le cui sorti erano incerte.  Ha chiamato i genitori e sta tornando a Napoli.

Alle 17.30 è previsto il rientro in Italia dell’adolescente, con un volo dalla Turchia. La sua sorte, per familiari ed inquirenti, fin da subito è stata legata a quella di un pakistano di Brescia, che potrebbe averla adescata e convertita.

“Grazie a tutti, il nostro incubo è finito”. E’ con questo messaggio sulla pagina Facebook del gruppo “Ritroviamo Rosa Di Domenico” che si dà la notizia ufficiale del rientro in Italia della quindicenne scomparsa da Sant’Antimo (Napoli) a maggio.

I genitori, Luigi e Rosa, non si sono dati pace da quel 24 maggio 2017, giorno della sparizione della loro figlia. Fin dall’inizio hanno sostenuto che a portarla via dai suoi affetti sia stato un pachistano di 27 anni di Brescia. Madre e padre hanno tentano il tutto per tutto per fare tornare Rosa a casa: hanno offerto anche denaro in cambio di informazioni.

Stando alle prime informazioni, la ragazzina era stata portata in Turchia. Ha già potuto parlare al telefono con i genitori. Toccherà ai carabinieri della Compagnia di Giugliano (Napoli), coordinati dal capitano Antonio De Lise, accertare cosa le sia successo negli ultimi mesi.