Rughe? Per evitarle bisogna idratare la pelle

1049

Agenpress – E’ proprio così, l’idratazione ha un ruolo importante nel loro sviluppo e questo vale in particolare per le micro-rughe sulla superficie che possono diventare molto più profonde, più grandi e più visibili quando lo strato più esterno della pelle – detto strato corneo – diventa più secco.

“Lo strato più esterno della nostra pelle è composto principalmente da cellule morte legate da lipidi”, rileva uno studio dell’Università inglese di Southampton insieme a quella sudafricana di Cape Town, in collaborazione con l’ateneo di Stanford negli Usa.

Per  Georges Limbert, autore principale della ricerca, questo strato molto sottile svolge un ruolo chiave nel determinare le caratteristiche delle micro-rughe della pelle, anche nelle persone più giovani”.

“Con la diminuzione dell’umidità relativa, questo strato esterno diventa più secco e più rigido  quando questo accade, le micro-rughe sulla superficie della pelle, indotte da azioni dei muscoli facciali come il sorriso, diventano molto più profonde, più grandi e, quindi, più visibili. Ciò può accadere nel giro di poche ore, quindi la risposta immediata è mantenere la pelle idratata”.