Di Pietro. PD appoggi il M5S. Dopo Renzi vedo molto bene Emiliano

699

Agenpress –  “Un Pd senza Renzi insieme al Movimento Cinque Stelle in un Ulivo 4.0? E’ delle ipotesi possibili, probabilmente sarà così. I numeri sono quelli che sono, la matematica non è un’opinione, il Movimento Cinque Stelle abbassi la cresta e si renda conto che non può fare tutto da solo, il Pd abbassi la cresta dopo la batosta che ha preso, si metta a disposizione e la smetta di fare il primo della classe. E’ inutile fare un altro partito, bisogna ricostruire il centrosinistra, serve un gesto di umiltà, chi ha sbagliato si faccia da parte, come capitò a me con l’Italia dei Valori. L’unico modo per far capire al Movimento Cinque Stelle che non può pensare tutto da solo è metterlo al Governo. Chi c’era prima era peggio di loro, tanto vale provare con il nuovo. Per il dopo Renzi vedo molto bene Emiliano. Personaggio determinato, lo conosco personalmente, non si fa mettere i piedi in testa da nessuno”. 

Lo ha detto Antonio Di Pietro  ospite questa mattina di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus,sull’ipotesi di alleanza tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico.

Sul centrodestra: “Il berlusconismo è finito. Doveva essere finito da tempo, sarebbe finito da tempo se tanta gente non fosse rimasta a leccare quella cosa che non mi ricordo come si chiama”. 

Su Liberi e Uguali: “Chi sono? Cos’è?”