Ema, Maullu (FI): “Violate norme europee, si ripeta procedura d’assegnazione”

522

Agenpress. “La procedura di assegnazione di Ema all’Olanda ha violato il diritto europeo: non lo ha affermato un sempliciotto qualunque, ma Takis Tridimas, avvocato e professore di diritto costituzionale, secondo il quale l’intero processo di decision making, dall’inizio alla fine, è stato caratterizzato da uno scarso (quasi nullo) coinvolgimento del Parlamento europeo, che è stato posto dinnanzi al fatto compiuto quando una decisione definitiva era già stata presa.

Di fronte a questo parere, sicuramente poco interpretabile, la procedura di assegnazione dell’agenzia del farmaco deve essere ripetuta, non vi sono alternative. Siamo di fronte a una violazione palese delle norme comunitarie, per cui l’Ue dovrebbe attivarsi in prima persona per rendere nullo il contratto firmato dal governo olandese con la Dura Vermeer, la società incaricata della costruzione della nuova sede di Amsterdam.

È arrivato il momento di dimostrarsi fermi e risoluti, perché il destino dell’Ema è appeso a un filo finissimo”.