Sale occupazione in Europa, scende in Italia. Malta al top per lavoro

790

Agenpress –  Nell’ultimo trimestre del 2017 l’occupazione nella zona euro è cresciuta di 0,3%, ma l’Italia invece è l’unico Paese dove segna una forte battuta d’arresto (-0,3%) dopo tre trimestri di crescita. L’unico altro dato negativo si registra in Lituania, ma in tono minore (-0,1%). Nella Ue-28 l’occupazione cresce di 0,2%. In Italia nel terzo trimestre 2017 era salita di 0,4%.

I Paesi che hanno registrato l’aumento dell’occupazione maggiore rispetto al trimestre precedente sono Malta (+1,8%), Estonia (+1,6%), Finlandia (+1,2%), Lussemburgo (+1,1%) e Lettonia (+0,9%). Spagna (+0,4%), Germania (+0,3%) e Francia (+0,2%) sono stanzialmente in linea con la media Ue. I cali maggiori si sono avuti invece in Italia e Polonia (-0,3%), Grecia e Lituania (-0,1%).