Russia. Mosca espelle 23 diplomatici britannici. Convocato l’ambasciatore britannico

492

Agenpress –  Mosca ha dichiarato ‘persone non grate’ 23 diplomatici britannici in Russia, che dovranno quindi lasciare il Paese entro una settimana: una misura speculare a quella adottata da Londra nei giorni scorsi come ritorsione per l’avvelenamento dell’ex spia russa Serghei Skripal a Salisbury. Lo si apprende dall’agenzia Itar-Tass.

Mosca si riserva inoltre altre misure restrittive nel caso di ulteriori passi “ostili” da parte di Londra. L’ambasciatore britannico è stato convocato al ministero degli Esteri russo.

L’ambasciatore britannico a Mosca, Laurie Bristow, “sarà convocato al ministero degli Esteri della Federazione Russa”, ha affermato il ministero in una nota. Si prevede che l’ambasciatore verrà informato delle misure di rappresaglia russe per la decisione di Londra di espellere i diplomatici russi in connessione con le accuse del presunto avvelenamento a Salisbury dell’ex colonnello dell’intelligence russa Serghei Skripal e di sua figlia Yulia. (ANSA).
BGN/