Siberia. Incendio in un centro commerciale. Tra le vittime 41 bambini

470

Agenpress –  E’ salito a 53 il bilancio delle vittime provocate ieri sera da un violento incendio in un centro commerciale di Kemerovo, nella Siberia sudoccidentale: tra le vittime potrebbero esserci fino a 41 bambini, secondo quanto riporta la Bbc online che cita funzionari russi. Finora si contano fino a 27 dispersi. La tragedia è avvenuta nel mall Winter Cherry di Kemerovo, città circa 3.600 chilometri a est di Mosca, quando molte delle vittime si trovavano nei cinema del centro commerciale.

Poco prima che venisse divulgato il nuovo bilancio delle vittime, una fonte dei servizi di soccorso locali, citata dall’agenzia statale RIA Novosti, aveva segnalato 69 persone scomparse, tra cui 40 bambini. Il  comitato investigativo aveva però parlato di 35 persone che  dichiarate disperse. L’incendio, che, secondo i primi elementi emersi dalle indagini, è iniziato in un cinema, ha distrutto più di mille metri quadrati del centro commerciale, secondo quanto hanno riportato i media russi. Circa 120 persone sono state evacuate, secondo i soccorritori.

“In base alle prime informazioni, il tetto è crollato in due cinema”, nel centro commerciale, ha dichiarato il comitato investigativo. È stata aperta un’indagine per “violazione delle norme di sicurezza”. Il ministro delle situazioni di emergenza Vladimir Poutchkov si è recato a Kemerovo, secondo l’agenzia di stampa RIA Novosti.