Russia. Putin: tragedia centro commerciale causata da sciatteria criminale

508

Agenpress- La tragedia del centro commerciale di Zimnyaya Vishnya è stata causata da “negligenza e sciatteria” e i responsabili di questi atti “criminali” verranno “puniti, a prescindere dalle loro posizioni”. Lo ha detto Vladimir Putin nel corso di una visita a Kemerovo, dopo aver portato le sue condoglianze al memoriale improvvisato nei pressi del mall. Secondo un bilancio ancora provvisorio, le vittime dell’incendio sono almeno 64.

“Un gruppo investigativo composto da 100 persone è già qui al lavoro, guidato dal capo del Comitato Investigativo”, ha detto Putin.

Il sindaco della città, Ilya Seredyuk, e 15 membri di un gruppo di azione civica si sono recati all’obitorio forense per assicurarsi che il numero effettivo di vittime corrispondesse a quello annunciato dalle autorità. Putin ha quindi cambiato i piani della visita e ha deciso di incontrare il gruppo di azione civica, recandosi all’obitorio.

“Come ha potuto permettere che fossero prese tali decisioni per il palazzo del centro commerciale?”, ha chiesto al sindaco della città. Seredyuk ha risposto che la decisione sull’assegnazione dell’edificio è stata presa nel 2014, prima che entrasse in carica. Tuttavia, ha ammesso che gli ultimi controlli all’edificio sono stati effettuati nel 2016.