XVIII Legislatura. Graziano Musella (FI), il “politico dal volto umano” in Parlamento

841
Il Coordinatore Provinciale, nonché Onorevole Graziano Musella

Agenpress. Graziano Musella, Sindaco del Comune di Assago da 30 anni, che ha fatto proprio lo slogan “Fatti, non parole”, concretizzandolo,  ha ottenuto l’incarico di Onorevole nel Parlamento Italiano.

E’ stato definito da tutti il “Politico dal volto umano “, in quanto  pone al centro delle proprie finalità politiche la cooperazione e la solidarietà’. Incarna,  difatti, nell’ambito del Partito  Forza Italia, una nuova corrente, che si prefigge  l’aiuto ai bisognosi, ai deboli ed il loro recupero,  con l’intento di fondare  un’economia includente, che consentirà ad ogni persona di avere una casa e un lavoro.

L’operato politico rimarca  la credibilità di Graziano Musella. Poche tasse e servizi per tutti rappresentano per lui il presupposto perché viva un’economia che rilanci il Paese Italia. La città’ di Assago, di cui è Sindaco, infatti, ha beneficiato, nel corso degli anni,  degli effetti  realizzativi  della sua linea politica. Rispetto al Movimento Cinque Stelle, che si avvale della comunicazione offerta dai social per far conoscere le proprie idee politiche, Musella  ha divulgato le proprie  idee, con efficacia e puntualità, mediante una forma di  comunicazione che si lega strettamente ai principi della solidarietà, rendendo visibile, in tal modo,  il suo immenso  affetto per i cittadini. Cionondimeno,  ha utilizzato anche la comunicazione online.

Assume estremo rilievo, per porre in luce la sensibilità umana di  Graziano Musella,   far presente il suo coraggio nell’andare  controcorrente nominando Cittadino Onorario il Dalai Lama nel 2012, affidandogli  le chiavi della sua città’, in antitesi a Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano, città’ vicinissima, il quale ha rinunciato a farlo,  pressato dalla comunità cinese.

L’impegno sociale, umano ed economico di Musella ha qualificato Assago,  nell’anno 2017, primo Comune virtuoso della Provincia di Milano, sul piano della qualità eccelsa della vita.  Ha abolito, inoltre, le imposte sulla prima casa (Imu e Tasi) e l’addizionale Irpef e abbattuti  i costi della Tari (Tassa Rifiuti) consentendo un risparmio annuo di euro 1000 per  ogni famiglia di Assago.

Sul versante della solidarietà ha istituito il ” Fondo di Solidarietà Locale e Nazionale” per la cooperazione tra cittadini di diverse città’. Tale fondo ha permesso di donare 20 mila euro al Comune di Bonefro, destinati all’acquisto degli arredi delle scuole primarie e secondarie dopo il terremoto di San Giuliano di Puglia, di donare 25 mila euro al Comune di Taranto, destinati a 25  famiglie colpite dalla crisi dell’Ilva,  con il riconoscimento della Medaglia del Presidente  della Repubblica, di donare 10 mila euro al Comune di Benevento, per riparazioni ad una scuola media danneggiata dall’alluvione e di donare 100 mila euro raccolti , anche con l’aiuto di altri  Enti, a favore del Comune di Accumoli, colpito dal Terremoto, per la realizzazione di un centro socio – ricreativo.