Turchia. Trovato morto Alessandro Fiori. Ha il cranio fracassato

731

Agenpress – Alessandro Fiori, 33 anni, giunto in Turchia il 12 marzo e dal quel giorno scomparso sarebbe stato ritrovato morto. Lo riferiscono diversi media locali secondo i quali il cadavere dell’uomo è stato ritrovato a Sarayburnu, una zona di Istanbul. Sono in corso verifiche da parte delle autorità e il padre dell’italiano è già sul posto per il riconoscimento del cadavere con il cranio fracassato.

Il 33enne manager originario di Soncino, in provincia di Cremona, era partito il 12 marzo con un volo della Turkish Airlines da Malpensa arrivando all’aeroporto Ataturk – Istanbul nel tardo pomeriggio. Il 14 marzo intorno alle 16 le telecamere di videosorveglianza della città turca lo avevano ripreso lungo la strada che conduce al Consolato Italiano. Un cellulare in uso a lui e il portafoglio con i suoi documenti erano stati ritrovati in un cestino dell’immondizia dell’albergo dove aveva alloggiato.