Consultazioni. Di Maio chiede un contratto di governo con il PD e la Lega

699

Agenpress – “Con il voto gli italiani hanno bocciato i governi di scopo, hanno stabilito che si deve governare per cambiare e hanno chiesto che si mettano al centro i loro problemi”.

Lo afferma il leader del M5s Luigi Di Maio dopo le consultazioni. Per questo “noi proponiamo un contratto di governo su modello tedesco, affinché ci si impegni sui temi”. “Un contratto che si può sottoscrivere con il Pd o con la Lega, sono due soluzioni alternative”.

“Dopo gli incontri valuteremo”, aggiunge sottolineando che “non proporremo un’alleanza di governo ma un contratto di governo per il cambiamento dell’Italia, un contratto sul modello tedesco che proporremo perché vogliamo che le forze politiche si impegnino di fronte agli italiani sui punti da realizzare e il vantaggio che abbiamo di essere un Movimento né di destra né di sinistra è quello di poter interloquire con chi vuole fare le cose e vuole migliorare la qualità della vita degli italiani”.

“Non abbiamo posto veti a nessuno, abbiamo discusso di temi, ci siamo fatti un’idea di quali potessero essere gli interlocutori per un governo del cambiamento” ha detto ancora. Il contratto di governo sul modello tedesco, di cui ha più volte parlato in questi giorni, sarà quindi “o con la Lega o con il Pd”.