Influenza: 160 morti. Colpite tutte le regioni d’Italia tranne il Molise

719

Agenpress. L’influenza ha colpito tutte le regioni d’Italia tranne il Molise. Lo rileva l’Istituto Superiore di Sanità evidenziando che sono segnalati 744 casi gravi e 160 morti.

Ad aggiornare le stime delle ‘vittime da influenza’ è Flunews, il Rapporto della sorveglianza integrata a cura dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e relativo alla 13/ma settimana del 2018, che vede l’influenza in diminuzione tanto da essere ormai considerata “sporadica”.

Il virus influenzale ha reso necessario il ricovero in terapia intensiva anche di 15 donne in gravidanza. Dei casi gravi segnalati, il 58% era di sesso maschile, con età media di 60 anni. L’84% presentava almeno una condizione di rischio che poteva predisporre il complicarsi delle condizioni cliniche come diabete, tumori, malattie cardiovascolari o respiratorie croniche.

Da inizio stagione sono 2 le donne in gravidanza e 11 bambini con meno di 14 anni morti a causa dell’influenza. Per la prima volta dalla stagione 2009/2010, inoltre, quest’anno “tutte le regioni, escluso il Molise, riportano la presenza di casi gravi confermati di influenza ricoverati in terapia intensiva”.

Ma i casi potrebbero essere anche di più, poiché i dati disponibili riguardano solo coloro in cui la presenza del virus è stata confermata da esame di laboratorio.