De Pasquale (Ugl): “bene la decisione di non far entrare in commissione speciale la riforma dell’ordinamento penitenziario”

1277

Agenpress. Il Centrodestra e il M5S bloccano la riforma dell’ordinamento penitenziario voluta dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando e molto criticata dal sindacato Ugl Polizia Penitenziaria.  Soddisfatti – dichiara il Segretario Nazionale Ugl Polizia Penitenziaria Alessandro De Pasquale – per la decisione di non far accedere i decreti di questa assurda riforma nella commissione speciale presieduta dall’Onorevole Nicola Molteni della Lega.

Adesso – conclude il sindacalista – ci aspettiamo un ordinamento penitenziario che preveda norme più severe per i detenuti che aggrediscono gli operatori penitenziari e maggiori poteri e compiti alla Polizia Penitenziaria che non intende più dipendere gerarchicamente dai dirigenti penitenziari che non hanno funzioni di polizia.