Si è spenta Barbara Bush. Donald Trump ha ordinato bandiere a mezz’asta

702

Agenpress –  È morta all’età di 92 anni Barbara Bush, ex first lady moglie di George H. W. Bush e madre di George W. Le condizioni della donna si erano aggravate negli ultimi giorni a causa di alcune complicazioni polmonari e cardiache. Aveva deciso di rinunciare a tutte le cure e di tornare a casa dove è morta circondata dalla sua famiglia.

Nata l’8 giugno del 1925, l’ex first lady soffriva da tempo di problemi polmonari e cardiaci. Barbara Bush – che ha dedicato una grande parte della sua vita all’opera di alfabetizzazione delle famiglie meno abbienti, creando a questo scopo anche una fondazione – verrà sepolta nella tomba di famiglia a 150 chilometri da Houston, in Texas, accanto a Robin, la sua secondogenita, morta nel 1953 all’età di tre anni per una leucemia.

“Barbara Bush è stata una straordinaria first lady e una donna come nessun’altra che ha portato leggerezza, amore e istruzione a milioni di persone”. È quanto ha detto George W. Bush. “Per noi era molto di più – prosegue la dichiarazione dell’ex presidente – mamma ci ha fatto ridere fino alla fine e sono un uomo fortunato per averla avuta per madre. Ora siamo tristi, ma le nostre anime sono serene perché sappiamo che lo era la sua”.

L’ex first lady è stata lucida fino all’ultimo e ancora ieri, come raccontano i familiari, avrebbe avuto la forza di parlare al telefono e persino di bersi un bicchiere di bourbon. Per quattro anni, dal 1989 al 1993 era stata first lady, poi dal 2001 al 2009 madre di presidente. George W. Bush, il primogenito, non era però quello da lei destinato alla Casa Bianca: Barbara puntava su Jeb, il terzo dei sei figli ed ex governatore della Florida, che nel 2016 si è fatto clamorosamente battere dai rivali repubblicani.

Donald Trump ha ordinato bandiere a mezz’asta. Il presidente, che si trova nella sua casa di Mar-a-Lago per il vertice con il premier giapponese Shinzo Abe, ha diffuso un comunicato in cui afferma di unirsi, con la moglie Melania, «”alla nazione nel celebrare la vita di Barbara Bush” definendola “una paladina della famiglia americana” e rivolgendo pensieri e le preghiere alla “famiglia e gli amici”.