Sport e Natura: studenti e atleti alla scoperta della biodiversità. Il 27 Aprile all’ Istituto agrario Giuseppe Garibaldi di Roma

1296

Agenpress – Matteo Galvan atleta FIDAL bronzo nel 2005 ai Mondiali under 18 di Marrakech/Gruppo Sportivo Fiamme Gialle della Guardia di Finanza, Mariangela Perrupato  ,olimpionica, medaglia d’argento ai campionati mondiali di nuoto sincronizzato e oggi tecnico del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato ,Chiara Vellucci –campionessa italiana paralimpica  di Triathlon, Massimo Minicucci runner  della ASD No Limits affiliata AICS  insieme a Vivere da Sportivi  e al WWF incontrano i ragazzi dell’Istituto Agrario Giuseppe Garibaldi di Roma  per sostenere la tutela della biodiversità.

L’’incontro  è promosso da WWF Urban Nature ( http://www.wwf.it/urban_nature.cfm   ) per sensibilizzare i giovani e le loro le famiglie sull’importanza di conoscere, tutelare e valorizzare la biodiversità delle loro città e dei parchi urbani cittadini che oggi molto spesso diventano l’unico modo per gli abitanti delle città  di avvicinarsi alla natura.

WWF con Urban Nature in questa occasione partecipa all’iniziativa mondiale City Nature Challenge, un evento internazionale promosso dal Museo di Storia Naturale di Los Angeles e dall’Accademia delle Scienze della California nell’ambito della Citizen Science che prevede la sensibilizzazione e la partecipazione attiva dei cittadini nella raccolta di informazioni di interesse scientifico.

Roma, Padova, Berlino, Londra, Tokyo, New York, Miami…queste alcune delle 65 città di tutto il mondo che dal i 27 al 30 aprile 2018 saranno coinvolte nella competizione sulla base di Bioblitz: eventi di animazione e di educazione naturalistica e scientifica che coinvolgono tutti i cittadini nel ricercare, individuare e possibilmente classificare, all’interno di parchi e giardini della città, specie animali e vegetali.

L’associazione Vivere da Sportivi  www.viveredasportivi.it che, da anni coinvolge il mondo della scuola in attività di sensibilizzazione sui valori dello sport, della convivenza civile , del rispetto dell’avversario e delle regole, promuove anche l’attenzione per la natura e per l’ambiente sede primaria della pratica sportiva sia amatoriale che agonistica e per questo ha voluto dare il proprio contributo con testimonianze di campioni sportivi medagliati e video prodotti dalle scuole.

Durante il workshop sarà proiettato lo spot “the Green” realizzato dagli studenti dell’Istituto Superiore Luciano Dal Cero di San Bonifacio in provincia di Verona   vincitore del Premio Sport & Ambiente nell’ambito del video-festival Vivere da sportivi  IV edizione 2017.

“La testimonianza sullo sport come palestra di vita di questi campioni – agli oltre 200 ragazzi presenti domani i–dichiara Monica Promontorio presidente di Vivere da Sportivi-  è la dimostrazione di quanto sia vincente il binomio sport/ambiente e la necessità di fare rete tra tutti gli attori coinvolti per trasmettere i valori del rispetto, della condivisione e del gioco di squadra affinchè i più giovani sappiano diventare cittadini responsabili”.