PD. Direzione approva relazione Martina. Ma per Franceschini inevitabile dialogo con il M5S

525

Agenpress – La direzione del Partito democratico ha approvato all’unanimità la relazione del reggente Maurizio Martina, che ha chiuso al M5S e al Centrodestra. Ma per Dario Franceschini un governo Pd-M5s è una prospettiva oggi tramontata, ma in un sistema tripolare e proporzionale, il confronto con i pentastellati è “inevitabile”.

“Siamo in sistema proporzionale con tre poli  introdurre nella legge elettorale un meccanismo per avere la maggioranza in entrambe le camere è complicato. Quindi siamo destinati a vivere per anni in un sistema proporzionale e il tripolarismo ci impone di accettare una logica di alleanze, che inevitabilmente saranno tra competitors. Sarà difficile arrivare alla maggioranza assoluta alle prossime elezioni”.

“Proprio perché il dibattito – ha proseguito – non è legato a un governo possibile con M5s – possiamo togliere queste accuse di volere le poltrone, o le accuse ai governisti. Ora possiamo affrontare questo tema: ci riguarda un sistema – ha domandato – in cui in mezzo c’è un movimento che raccoglie il 30% degli italiani? Ci riguarda che strada prende questo movimento? Ha dentro europeisti e antieuropeisti, destra e sinistra, anche nei gruppi parlamentari ci sono persone con esperienze politiche diverse. Ci interessa spingerlo verso la destra o ci interessa, pur con grande difficoltà, trascinarlo da questa parte? Credo che questo ci interessa anche da un punto di vista pratico: ci sono le elezioni amministrative e con un sistema tripolare le perdiamo tutte”.