Di Maio vuole tornare al voto, ma non parla del doppio mandato vietato dal M5S

568

Agenpress – “Al voto il prima possibile. Anche il 24 giugno. Abbiamo studiato che si può fare”. Lo dice Luigi Di Maio (M5S) escludendo un governo tregua.  “Se il governo di tregua nasce è perché Salvini si è alleato con il Pd”.   “Non esiste tregua per i traditori del popolo, questo deve essere chiaro. Ma non per il presidente che è stato fin troppo paziente. Avevano l’opportunità”, aggiunge.

“Regola del doppio mandato? Io sto pensando al ritorno al voto. Se si torna al voto, si torna al voto”,  dice ancora rispondendo a chi gli chiede se sia possibile una deroga alla regola del doppio mandato che vige per gli eletti del M5S.