Toninelli (M5S). No a Mattarella e a governi di transizione, subito al voto

609

Agenpress –  “Questi governi tecnici, di tregua, di transizione, del presidente sono fatti per tirare a campare, preferisco andare a votare. Se è un governo tanto per fare e tirare a campare con dentro Renzi e Berlusconi non so cosa direbbero i cittadini fuori. Non permetteremo di continuare a distruggere il Paese”.

E’ la convinzione del capogruppo al Senato del M5S Danilo Toninelli, che dice no a Mattarella.  “Bisogna andare a votare adesso per non protrarre la crisi del Paese e per avere un governo che faccia le cose, non la legge elettorale e le riforme istituzionali. Salvini ha fatto il ‘Porcellum’. Renzi è stato già bocciato clamorosamente al referendum istituzionale”. “E’ un ballottaggio tra noi e non so chi altro – ha detto Tonielli su un eventuale, nuovo voto -. Dateci la possibilità di andare a governare”.

“Salvini sta salvando l’amico Berlusconi per motivi che solo lui sa. Il governo poteva partire già due settimane fa, non so se con la Lega, di certo con chi firmava il contratto” proposto da Luigi Di Maio.

“La situazione istituzionale caotica senza precedenti che si è creata, dovuta alla legge elettorale, fu denunciata da M5S in piazza Montecitorio quando misero la fiducia alla Camera e al Senato sul Rosatellum. I responsabili sono Renzi, Berlusconi e Salvini che lo votarono”.