Nel primo trimestre aumentano le entrate tributarie

940
Agenpress. “Le entrate dei giochi, nei primi tre mesi del 2018, ammontano a 3.719 milioni di euro con una variazione positiva di 267 milioni di euro (+7,7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”. Più in generale, nel primo trimestre di quest’anno, è aumentato il complesso delle entrate tributarie.
Lo rileva il ministero dell’Economia evidenziando, fra l’altro, il calo delle entrate da accertamenti e l’incremento del gettito Iva.
Nel periodo gennaio-marzo 2018, le entrate tributarie erariali ammontano a 97,058 miliardi di euro, con un incremento di 2,623 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+2,8%).
Il Mef aggiunge che al risultato contribuiscono sia le imposte dirette (+ 2,9%) sia quelle indirette (+2,6%).
Calano invece le entrate tributarie derivanti dalle attività di accertamento e controllo nel primo trimestre 2018 attestate a 1.696 milioni (-57 milioni di euro, pari a -2,9%). Mentre nel primo trimestre dell’anno, le entrate Iva sono salite a 24.572 milioni di euro (+1,5%).“Il gettito delle imposte dirette risulta pari a 54.472 milioni di euro, con un aumento di 1.549 milioni di euro (+2,9%) rispetto al primo trimestre del 2017”.
La crescita riflette essenzialmente l’andamento delle ritenute IRPEF sui lavoratori dipendenti e sui pensionati (+1.087 milioni di euro, +2,5%)”. Spiega ancora il Mef che “il gettito delle imposte indirette, che ammonta a 42.586 milioni di euro, registra una crescita di 1.074 milioni di euro (+2,6%). Il risultato è legato all’andamento del gettito dell’IVA (+359 milioni di euro, +1,5%) e, in particolare, della componente sugli scambi interni che aumenta di 324 milioni di euro.
Positiva, infine, la dinamica del prelievo sulle importazioni (+35 milioni di euro, + 1,0%)”.